Serie A su DAZN: ecco cosa si può fare per migliorare la visione

Premessa necessaria: quello italiano è un popolo di calciofili da sempre abituato a guardare le partite in TV. Preferibilmente sul divano, con contorno di amici vari, e - Fantozzi docet - con tanto di birra al seguito e mitica "frittatona di cipolle". Se qualcuno avesse potuto interpellare prima i tifosi, dalla Val d'Aosta fino a Pantelleria e Lampedusa, quasi dovunque non sarebbe emerso tutto questo desiderio per il "nuovo che avanza", l'OTT, l'on demand, la fruizione su smartphone e quant'altro...

Detto questo - seguendo i consigli de Il Corriere della Sera - andiamo a vedere cosa si può fare (al di là di quello che necessariamente dovrà fare DAZN) per migliorare la fruizione del prodotto per il quale si è abbonati. Prima di tutto è necessaria una connessione robusta. Per quanto riguarda i dispositivi mobili come smartphone e tablet, i requisiti minimi dell'azienda sono almeno 2 Mbps (Megabit per secondo) in download per la risoluzione SD (Definizione Standard) e 3,5 Mbps per l'HD (Alta Definizione).
Per le Smart Tv l'asticella è più alta: minimo 6 Mbps in download ma meglio se si arriva a 8 Mbps. La stessa DAZN consiglia comunque di sfruttare le reti fisse, quelle casalinghe. Ma ovviamente dipende da dove ci connettiamo: in alcune zone d'Italia la rete cellulare è migliore. Dipende dagli strumenti che avete a disposizione. 

Per testare le capacità della nostra rete ci sono diversi servizi e app come Speedtest e Fast. Basta scaricarli o avviarli sul browser per conoscere la velocità di download. In caso di connessione lenta possiamo migliorarla con qualche accorgimento. Il primo è di connettere via cavo di rete (detto anche cavo Lan o Ethernet) la Smart Tv al router, il dispositivo che dispensa il segnale in casa. Magari attraverso dispositivi come la Fire Stick di Amazon, che consentono di avere l'App di DAZN all'interno di un bouquet estremamente stabile, soprattutto se collegato via Ethernet al proprio modem router.

Il secondo è di disconnettere tutti gli altri dispositivi che possono «rubare» la banda utile a vedere la partita senza scatti. Quindi niente bambini che giocano alla Playstation o con la XBox mentre state guardando la vostra squadra del cuore. E se vostra moglie si annoia e si mette a guardare Instagram sul cellulare, trovatele qualcosa di più interessante da fare, ma senza un device tra le mani...



per informazioni e suggerimenti: redazione@sportextra.it