Nasce EGP, l’Associazione Esercenti Giochi Pubblici per rappresentare il mondo del retail specializzato

L’Associazione nazionale di categoria degli esercizi di gioco specializzati ribadisce l’importanza del gioco regolamentato per garantire le più ampie tutele ai consumatori

Ha avviato le proprie attività nelle scorse settimane, aderendo a FIPE-Confcommercio, l’Associazione Italiana Esercenti Giochi Pubblici (EGP), organismo che rappresenta direttamente decine di sale specializzate nell’offerta di giochi pubblici: Bingo, Videolotteries, AWP e Scommesse.
L’Associazione, sottolinea Agimeg, nasce dall'esperienza di collaborazione in FIPE tra alcuni dei principali gruppi del retail gaming italiano, che ha dato vita con i sindacati nazionali di settore nel 2019 all'Accordo Nazionale di Lavoro per i dipendenti delle Gaming Hall-Sale Bingo e nel 2020 al Protocollo di regolamentazione delle misure di sicurezza anti COVID-19 per gli stessi esercizi.
L’obiettivo di EGP è quello di portare all’attenzione di tutti gli stakeholder istituzionali il ruolo strategico della rete distributiva specializzata e dedicata all’offerta dei giochi pubblici, per continuare ad elevare gli standard di qualità e professionalità nei punti vendita, prevenire le dipendenze patologiche e proseguire a contrastare efficacemente il gioco illegale.
In questa fase EGP è impegnata in un’azione di comunicazione verso gli interlocutori istituzionali, nazionali e territoriali, per affrontare e superare la difficilissima contingenza del COVID-19, garantendo, allo stesso tempo, il mantenimento dei livelli occupazionali, delle entrate erariali e della sostenibilità delle attività economiche del retail specializzato dei giochi pubblici.
«La visione professionale dell’offerta di gioco ed i valori di responsabilità sociale e tutela dei consumatori che gli associati EGP realizzano nelle loro attività ha convinto la Federazione ad essere nuovamente più vicina al delicato comparto dei giochi» dichiara Lino Enrico Stoppani, Presidente FIPE.
«Crediamo che questi presupposti siano essenziali per convincere tutti i soggetti istituzionali che il sistema italiano dei giochi pubblici, fondato sul modello concessorio e sulla cooperazione tra amministrazioni pubbliche ed imprese, costituisce ancora la migliore soluzione di gestione del comparto».
«Il nostro principale impegno è, da un lato, il supporto alla lotta al gioco illegale, sempre pronto a riempire pervasivamente ogni spazio che l’offerta controllata sia costretta a lasciare, privando i consumatori e la collettività delle necessarie garanzie di sicurezza e, dall’altro, la migliore informazione sull’efficacia delle regole e dei controlli sugli operatori e sui prodotti del gioco pubblico» sostiene il Consiglio Direttivo EGP.
«Attraverso una capillare azione di rappresentanza, lavoreremo per affermare il contributo positivo che il gioco regolamentato offre al Paese, in termini di sicurezza dei consumatori, innovazione tecnologica e capacità occupazionale» conclude l’organo di gestione del nuovo soggetto giuridico per la tutela del Gioco legale.



per informazioni e suggerimenti: redazione@sportextra.it