Malagò rieletto Presidente: «Scriviamo una nuova pagina»

Il Consiglio nazionale elettivo lo ha confermato con 55 voti, Silvia Salis vice presidente vicario. «È il mio terzo e ultimo mandato, insieme per scrivere la storia dello sport»

Terzo mandato da presidente del Coni per Giovanni Malagò, che è stato rieletto durante il Consiglio Nazionale Elettivo del Comitato olimpico nazionale italiano svoltosi ieri a Milano. 

Con un lungo applauso il Consiglio Nazionale del Coni ha accolto la sua rielezione. Il numero uno uscente ha ricevuto 55 voti, con 13 voti a Renato Di Rocco e 1 a Antonella Belluti, con una scheda bianca e una scheda nulla.

«Gli faccio i migliori auguri e ringrazio Di Rocco e Belluti per il contributo che hanno dato. Non solo sono persone di sport, ma è stata una competizione civile e corretta», le parole di Franco Carraro, che ha presieduto il Consiglio.

«Sarà il mio terzo mandato, sarà anche l'ultimo - ha spiegato Malagò dopo la sua rielezione -. Non mi risparmierò nel mio ruolo. A chi ha votato per Di Rocco e Bellutti dico che cercherò di fare il possibile per raccontargli che insieme si può scrivere una nuova pagina di storia dello sport italiano e del Coni e arrivare a un traguardo, essere più prestigiosi, forti e credibili in questi momenti di tempesta»

Sarà anche una giunta più femminile, visto che entreranno 5 donne: l’ex martellista Silvia Salis, prima degli eletti, è diventata vicepresidente vicaria. Donna anche l’altra vice, Claudia Giordani. Con loro entreranno anche Norma Gimondi, figlia del grande Felice e vicepresidente del ciclismo, che si classifica seconda, nonché l’allenatrice delle farfalle della ritmica Emanuela Maccarani e la pallavolista Antonella Del Core.

Entra nel nuovo governo guidato da Malagò (che ha fatto l’en plein, sono entrati tutti candidati della sua area) anche il presidente della FIGC, Gabriele Gravina, che passa da 6° nella quota dirigenti (ne entravano 7). «Il calcio torna nella Giunta del Coni - ha detto Malagò -, ed è molto importante. Il suo peso, non solo del mondo che rappresenta, ma anche per la sua personalità, è una garanzia. Aiuterà moltissimo, sono felice che il calcio torni in Giunta con Gabriele».

Silvia Salis, nuovo vicepresidente del CONI



per informazioni e suggerimenti: redazione@sportextra.it