Harry Kane riuscirà a battere il record di Shearer?

In questa stagione ha vinto classifica dei cannonieri e degli assist (un'accoppiata che non si vedeva dal 1993/94, con Andy Cole), e al ritmo attuale avrà bisogno di almeno 5-6 stagioni, senza infortuni gravi, per raggiungere l'ex bandiera di Blackburn e Newcastle

di Carlo Lazotti

Senza sorprendere particolarmente critica e tifosi, Harry Kane ha nuovamente detto al Tottenham che vuole lasciare il club. L'attaccante degli "Spurs" non ha nai fatto mistero, in recenti interviste, di voler vincere dei trofei, cosa che non è riuscito a fare sia al White Hart Lane che nel nuovissimo Tottenham Hotspur Stadium che ha preso il posto del precedente impianto a Londra Nord. La preferenza di Kane sarebbe quella di rimanere in Premier League. E con l'attaccante ora al 7° posto nella classifica dei marcatori di tutti i tempi, possiamo capire perché.

I 260 gol in Premier League di Alan Shearer restano il record da battere, e Kane è l'unico giocatore in attività a cui dare una ragionevole possibilità di superare quel primato. Sergio Agüero (184 gol) è infatti il giocatore più vicino al record di Shearer, ma l'argentino non si è visto rinnovare il contratto dal Manchester City e con tutta probabilità si accaserà in maglia blaugrana al Barcellona, al fianco del suo amico e compagno di nazionale Leo Messi.

Secondo l'autorevole sito theanalyst.com, che ha dedicato alla questione un interessante studio, resta quindi solo Kane (165 gol) a poter battere il record del suo collega inglese, esploso con il Southampton (23 reti totali in maglia biancorossa) e poi per anni bandiera del Blackburn (112 gol in 138 presenze) prima e del Newcastle (148 gol in 303 presenze) poi.
Kane, insieme a Heung-Min Son, è stato una delle poche note positive nelle ultime due deludenti stagioni per il Tottenham. Ha vinto la classifica dei cannonieri di questa stagione con 23 gol, una in più di Mohamed Salah, grazie all'ultima realizzazione nel match della 38esima e ultima giornata in casa del Leicester, vincendo tra l'altro anche la classifica degli assist (14), un evento - l'accoppiata del 1° posto gol + assist - che non accadeva dal 1993/94 con Andy Cole.

Ad oggi, Kane ha segnato 166 gol in Premier League in 245 partite, con una media di 0,68 gol a partita, pari a quella, sempre nel campionato inglese, di Thierry Henry, e ha bisogno di 95 gol per battere il record di Shearer. Compie 28 anni quest'estate. Mentre il suo futuro agli Spurs è in dubbio, i pretendenti più probabili in questa fase sembrano essere il Manchester United, il Manchester City o il Chelsea. Trasferirsi in una di queste squadre, quasi certamente, lo aiuterà nel tentativo di battere il record. Lo United ha solo Edinson Cavani come punta centrale, al City è rimasto il solo Gabriel Jesus, mentre i "Blues" non sono particolarmente soddisfatti del rendimento di Timo Werner, quanto mai altalenante in questa prima stagione oltre Manica.

Lo studio di theanalyst.com si concentra sul totale dei gol segnati dai migliori 50 marcatori di tutti i tempi della Premier League e sul numero di partite che hanno impiegato per arrivarci.
Come accennato, Kane segna a un ritmo di 0,68 gol a partita. Affinché possa conquistare la corona di Shearer, dovrebbe giocare circa 141 partite di campionato in più. Sono in pratica altre 5 stagioni con una media di 30 partite (ipotizzando campionati senza infortuni gravi, come quello muscolare al tendine della coscia sinistra avvenuto invece nel primo anno di José Mourinho, che lo ha tenuto lontano dai campi per quasi 4 mesi), portando Kane a 260 gol entro la stagione 2024-25. Avrebbe 32 anni. Facile, vero? Certo, se tutto fila liscio. Questa proiezione è infatti basata sul presupposto irrealistico che Kane continuerà a segnare a questo ritmo per i prossimi 5 anni.

Ma dovremmo aspettarci anche, invece, che il ritmo di Kane rallenti. Il fattore importante qui è il tempo. E il tempo è molto dalla parte di Kane. Dopo essersi fatto strada negli Spurs sin dal 2014-15, Kane non si è voltato indietro. La sua linea è ripida quanto quella di Shearer ma, soprattutto, inizia molto prima. Il fatto che l'inizio della carriera di Shearer sia a cavallo tra la League Championship e la Premier League significa ad esempio che tutti i suoi primi gol per Southampton (23 in totale) essenzialmente non contano in questo dibattito. Questo potrebbe fare la differenza. Sembra un po' ingiusto, ma a Kane non importa. Il punto è che alla sua età attuale, Kane ha segnato più gol in Premier League di chiunque altro.

Ipotizziamo però che Kane potrebbe anche mantenersi su ritmi realizzativi un po' più bassi, simili a quelli di Wayne Rooney: il tasso di gol di Rooney per partita era 0,42. Prendendo questo ritmo da qui in avanti, per Kane ci vorrebbero 228 partite per superare Shearer, in un periodo compreso tra 7 o 8 stagioni. A quel punto un ormai anziano, ma trionfante, Kane sarebbe 35enne.
È fattibile, ma all'improvviso sembra molto più difficile. La longevità sportiva è ora il fattore su cui contare per Kane. Sperando che la sua storia di problemi alla caviglia non riduca la sua carriera. E se le notizie di mercato risultassero vere, con un Kane frustrato dalla mancanza di trofei nel nord di Londra, allora un trasferimento a Manchester, in particolare nella metà "Citizens" e sotto la guida di uno come Pep Guardiola, aiuterebbe sicuramente il suo inseguimento.
Che Daniel Levy - estroso Chairman del Tottenham, reso famoso dalla straordinaria serie su Amazon "All or nothing" con protagonista un meraviglioso José Mourinho - lo lasci poi effettivamente andare in direzione di una rivale di Premier League, è tutta un'altra questione.



per informazioni e suggerimenti: redazione@sportextra.it