Hamilton tenta l’allungo nel regno di Schumi e della “Rossa”

Leclerc, primo a Spa come nel 2019, in quota a 33 su Sisal.it

Lewis Hamilton dopo aver provato, per qualche Gran Premio, l’esperienza di inseguire Max Verstappen, incomincia la seconda parte del mondiale di Formula 1 da lepre. Il campione inglese, infatti, riparte dal Gran Premio del Belgio da capoclassifica e cerca l’allungo sul rivale olandese della Red Bull su un tracciato, quello di Spa, che lo ha già visto trionfare in ben 4 occasioni.
Sulla pista belga, un tempo regno di Michael Schumacher (recordman di successi a quota 6) e della Ferrari, Lewis Hamilton parte favorito, secondo gli esperti di Sisal Matchpoint, tanto che la 5ª vittoria in Belgio si gioca a 1,85.
Il numero 44 della Mercedes, primo lo scorso anno, vuole inoltre provare a confermarsi a Spa, impresa che finora non gli è mai riuscita visto che gli altri successi sono datati 2010, 2015 e 2017.

Chi cerca invece di abbattere un tabù è proprio Max Verstappen, mai primo sotto la bandiera a scacchi sui tornanti del Belgio. Il pilota della Red Bull, inoltre vuole invertire il trend negativo delle ultime 2 gare dove ha raccolto appena 2 punti cedendo la testa della classifica proprio a Hamilton. La 6ª vittoria stagionale del fenomeno olandese è in quota a 2,25.

Tutti in doppia cifra gli altri avversari dei due pretendenti al titolo: Valtteri Bottas, compagno di squadra di Hamilton, e Sergio Perez, al volante della seconda Red Bull, sono entrambi offerti a 16.
La Ferrari, che a Spa ha vinto più di ogni altra scuderia essendo giunta prima in ben 18 occasioni, prova a dire la sua soprattutto con Charles Leclerc che in Belgio ha ricordi dolcissimi. Il monegasco, infatti, vinse il suo primo gran premio proprio qui 2 anni fa e sogna adesso di ripetersi: impresa molto difficile, secondo gli esperti di Sisal Matchpoint vista la quota di 33 ma il “Piccolo Principe” della “Rossa” è abituato a rendere possibile le situazioni più difficili.
Nonostante il terzo posto in Ungheria, e i 3 punti di vantaggio in classifica rispetto al compagno di squadra, Carlos Sainz parte ancora dietro rispetto a Leclerc. Lo spagnolo, che vuole dimostrare di essere all’altezza della Rossa e cerca la prima vittoria con la vettura di Maranello, vincente pagherebbe 50 volte la posta.

C’è poi Kimi Raikkonen che il Gran Premio del Belgio lo ha vinto in 4 occasioni, come Hamilton, due con la McLaren e due con la Ferrari: il finlandese, tra l’altro, è uno dei due piloti ad aver vinto 3 volte di seguito a Spa con due vetture diverse. L’altro, ovviamente, è Michael Schumacher. Vedere ancora una volta Raikkonen primo sotto la bandiera a scacchi a distanza di 3 anni si gioca a 500.



per informazioni e suggerimenti: redazione@sportextra.it