E' 888 l'acquirente di William Hill

Operazione da 2,2 miliardi di sterline

Raggiunto l'accordo con Ceasars Entertainmet, sarà 888 Holdings a rilevare le operazioni non USA di William Hill per un corrispettivo di 2,2 miliardi di sterline (circa 2,6 miliardi di euro). Nelle scorse settimane in lizza erano rimaste anche Apollo Global Management e la tedesca Tipico (che fa capo a CVC), ma poi 888 aveva fatto sapere di essere in una fase avanzata delle trattative. La holding con questa operazione segna anche un deciso cambio di rotta: finora aveva operato esclusivamente online, adesso assumerà il controllo di una rete di agenzie a terra.
«L'acquisizione di William Hill è un passaggio storico e altamente emozionante - ha commentato il Ceo Itai Pazner -. Ci permetterà di dare vita a uno dei maggiori operatori al mondo nel settore delle scommesse e del gaming che potrà contare su dei brand eccezionali, si grandezze superiori, su una maggiore diversificazione e per ottenere una forte crescita».
L'operazione verrà sostenuta da JP Morgan, Morgan Stanley and Mediobanca e con l'emissione di un prestito obbligazionario senior. L'operazione verrà adesso sottoposta al vaglio degli azionisti e dovrà ottenere il via libera delle autorità di sorveglianza.



per informazioni e suggerimenti: redazione@sportextra.it