Distante (pres. Sapar): “La Regione Piemonte non ha risolto il problema del gioco, lo ha lasciato alla criminalità organizzata”

Il mondo del gioco legale torna in piazza per manifestare contro le chiusure: le parole del presidente di Sapar

“Dalla manifestazione di Roma – organizzata per protestare contro un problema nazionale – ci siamo spostati a Torino – dove invece c’è un problema regionale”. Lo ha detto a Agimeg Domenico Distante, Presidente di Sapar, intervenuto alla manifestazione di Torino. “Il Piemonte non ha mai voluto sentire quello che dicevano gli operatori del settore, e ha voluto chiudere a prescindere, dimostrando un’ipocrisia totale. I fatti hanno dimostrato quello che ho già avuto modo di denunciare in Consiglio Regionale: la gente che stava manifestando non sarebbe sparita, il loro posto però lo avrebbe preso la criminalità organizzata”



per informazioni e suggerimenti: redazione@sportextra.it