Disastro DAZN, oscurate Inter-Cagliari e Verona-Lazio: proteste social da tutta Italia

Nessuna possibilità di vedere le due partite sulle varie piattaforme streaming: l'unico modo - ironia della sorte - è sintonizzarsi sul canale 209 del "grande nemico" SKY, che da 18 anni offre invece un servizio impeccabile a tifosi e appassionati

(Ina Fassbender/DPA/ANSA)

C'era da aspettarselo. A pochi giorni di distanza dall'acquisizione dei diritti principali della Serie A per il triennio 2021/2024, la "tecnologia" di DAZN fa subito flop e mostra tutti i suoi limiti.
Cagliari-Inter, importantissimo "lunch match" delle 12:30, che apre il programma domenicale della 30ª giornata di Serie A, è infatti "oscurato". Nel senso che online non si può proprio vedere. L'unica chance di assistere alla gara di San Siro è quella - ironia della sorte - di accendere il decoder del "grande nemico" Sky e sintonizzarsi sul canale 209 per vedere finalmente Lukaku e i suoi cercare di scardinare la difesa isolana, e ascoltare anche il commento di Pierluigi Pardo.
Ma se siete al lavoro, state studiando, o più semplicemente non avete Sky e siete abituati a vedere DAZN in streaming su computer o device mobili, lasciate stare. L'unica cosa che otterrete è il fermo immagine con il faccione del bomber belga, che pochi minuti prima dell'inizio del match ha sostituito la paradossale quanto autolesionistica scritta di DAZN: «Ci siamo quasi. Come finirà Inter-Cagliari?». Ecco, impossibile saperlo senza una sfera di cristallo, visto che la partita non si vede...

In tutta Italia si è immediatamente scatenata l'indignazione via social di tifosi e appassionati: si va dall'ironia più pungente ai commenti feroci, esasperati dai tanti, tantissimi disservizi segnalati nel corso dei mesi da parte degli utenti paganti, che lamentano i problemi di caricamento, buffering, down della piattaforma che - ahinoi - trasmetterà purtroppo tutta la Serie A per le prossime 3 stagioni.

L'assurdo - tra l'altro - è che DAZN abbia sospeso il suo servizio di chat, senza neanche dare spiegazioni agli utenti. E tanti di loro si chiedono per quale ragione la Lega di Serie A abbia affidato un servizio così importante - per le prossime 3 stagioni - ad una piattaforma non in grado di eseguirlo a dovere...

#DaznDown: sui social l'ironia e la rabbia dei tanti appassionati impossibilitati a vedere la 30ª giornata di serie A sulla (più che) problematica piattaforma web

E dopo aver oscurato il “Lunch match” tra Inter e Cagliari, il #DaznDown non ha risparmiato neanche Verona-Lazio, partita delle 15:00, con i tifosi veneti e capitolini ancor più furiosi, visto che nonostante il passare del tempo e il messaggio (ved. immagine sopra) delle 13:03 da parte di DAZN Italia le cose sono tutt'altro che migliorate... «Siamo spiacenti. Al momento, non è possibile mostrare il video. Riprova tra qualche minuto, se il problema persiste, contattare l’assistenza clienti», è il messaggio che continua ad apparire, con la famosa "assistenza clienti” che sotto forma di chat risulta al momento disabilitata, cosa che sta facendo ancor più infuriare gli utenti.

DAZN aveva assicurato di fare il possibile per risolvere il problema. Ma intanto un’altra partita è iniziata e rischia seriamente di non essere trasmessa in questa domenica sciagurata per lo streaming, tecnologia assolutamente inadeguata per l'Italia, per la sua traballante rete internet e per il grande calcio di Serie A. Che non merita neanche una Lega e presidenti di società così sprovveduti e insensibili da pensare solo ai guadagni e designare una struttura palesemente inadeguata per lo svolgimento di un servizio che Sky ha invece sinora offerto in modo più che impeccabile per oltre 18 anni.



per informazioni e suggerimenti: redazione@sportextra.it