D’Attis (Forza Italia): “Urgente consentire la riapertura graduale e in sicurezza dell’offerta di gioco legale”

E' il contenuto di un’interrogazione a risposta orale rivolta al Ministro dell’economia e delle finanze, al Ministro dell’interno del deputato di Forza Italia, Mauro D’Attis.

Agenzia scommesse vuota

"Il settore del gioco lecito è stato chiuso per oltre 250 giorni, con provvedimenti del Governo susseguitisi fin dall’inizio dell’insorgere dell’emergenza COVID-19. Per i lavoratori del settore permane una situazione che potrebbe comportare la definitiva chiusura dell’attività per un cospicuo numero di esercizi, mettendo a rischio i 150 mila posti di lavoro che gravitano attorno al settore del gioco pubblico, e in particolare, i circa 30 mila addetti impiegati nella distribuzione fisica (sale giochi, sale scommesse, sale slot, sale bingo); il comparto rappresenta una difesa efficace contro il proliferare di offerta di gioco illegale, motivo per il quale sarebbe importante che le sale venissero riaperte, limitando così il dilagare delle attività di gioco clandestine". E' il contenuto di
un’interrogazione a risposta orale rivolta al Ministro dell’economia e delle finanze, al Ministro dell’interno del deputato di Forza Italia, Mauro D’Attis. Il deputato ha quindi chiesto: “ se non si ritenga opportuno ed urgente consentire la riapertura graduale e in sicurezza dell’offerta di gioco legale per garantire, al pari delle attività di controllo, un presidio di legalità e sicurezza, oltre che un gettito fiscale significativo”.



per informazioni e suggerimenti: redazione@sportextra.it