Champions League: per i bookie sarà una finale tutta inglese

Martedì 4 maggio alle 21:00 la formazione di Guardiola riparte dal successo per 2-1 di Parigi contro il PSG

Una finale di Champions League tutta inglese, come nel 2019, quando il Liverpool si laureò campione d’Europa battendo il Tottenham. Anche nel 2021 potrebbero esserci due squadre della Premier League a contendersi il massimo trofeo continentale. Sia il Manchester City che il Chelsea sono favorite contro le rispettive avversarie per il passaggio del turno dopo le gare d’andata delle semifinali. Martedì 4 maggio alle 21:00 la formazione di Guardiola riparte dal successo per 2-1 di Parigi contro il PSG e soprattutto dalla personalità di chi nel 2021 ha giocato 32 partite vincendone 29. Con queste premesse il City si gioca in finale a quota 1,11 su Betaland, contro la rimonta di Neymar e compagni che vale 5,90. Del resto i confronti tra i due allenatori parlano chiaro. Guardiola e Pochettino finora si sono incontrati in 18 match e l’argentino ha vinto solo in due occasioni (anche se una valse l’eliminazione del City proprio nella Champions League del 2019, quando l’argentino allenava il Tottenham).
Situazione più equilibrata tra il Chelsea e il Real Madrid, che mercoledì ripartono dal pareggio per 1-1 di Madrid. Per quanto riguarda il passaggio del turno inglesi ancora avanti nei pronostici a quota 1,56, mentre il Real Madrid deve sfidare le quote e sono proposti a 2,32.



per informazioni e suggerimenti: redazione@sportextra.it