Champions donne: primo trionfo del Barcellona

Battuto 4-0 il Chelsea nella finale di Goteborg

Il Barcellona di Lluis Cortés ha travolto 4-0 il Chelsea nella finale di Goteborg e si è aggiudicato la Champions League femminile. Alla squadra spagnola sono bastati appena 36 minuti per blindare la partita e la Coppa, grazie alla sfortunata autorete della Leopolz dopo neanche 40" di gioco, e ai gol di Alexia Putellas (su rigore) al 14', di Aitana Bonmati (premiata come miglior giocatrice della finale) al 21' e della norvegese Caroline Graham Hansen al 36'.
Senza storia, poi, la ripresa, con il Chelsea vanamente proteso alla ricerca di un gol in grado di riaprire almeno parzialmente il match e il Barça abile nel controllare la gara senza particolari pericoli per il portiere blaugrana Sandra Paños.

Il Barcellona si laurea così campione d'Europa per la prima volta nella sua storia: le giocatrici blaugrana avevano perso per 4-1 la finale del 2019 contro il Lione, squadra che aveva vinto le ultime 5 edizioni di fila (7 in totale negli ultimi 10 anni).
E per la prima volta a vincere il trofeo è una squadra spagnola, dopo anni di dominio della Germania (9 successi) e della Francia (7): la Svezia con 2 trionfi e l'Inghilterra con uno chiudono l'albo d'oro della Champions League femminile. 

Il gol del momentaneo 2-0 realizzato su rigore da Alexia

...e quello del definitivo 4-0 messo a segno dalla norvegese Caroline Graham Hansen



per informazioni e suggerimenti: redazione@sportextra.it