Bayern Monaco garanzia assoluta di «Over 2,5»

Con l'entrata nel vivo di tutti i campionati "big" d'Europa entrano nelle varie classifiche degli esiti anche le squadre di Serie A, Premier League, Liga e Bundesliga

di Carlo Lazotti

La sosta per le ultime gare di Nations League ci permette di fare il punto sulla situazione statistica nei vari campionati, analizzando - esito per esito - quelle che sono le vere e proprie "fisse" del momento. Non stiamo parlando, ovviamente, di valutazioni oggettive, tecniche o basate sull'effettivo stato di forma delle squadre, quanto della mera analisi statistico-matematica di quanto sinora avvenuto.

E' ad esempio evidente che il Bayern Monaco sia (e già da un decennio) la squadra da battere in Bundesliga: una circostanza che però penalizza gli scommettitori, visto che la quota per i campioni di Germania - soprattutto in casa - sfiora il "no betting". L'analisi dei trend relativi agli altri esiti che non siano il mero «1» in casa e il «2» in trasferta, ci permette invece di ampliare di volta in volta il pronostico, ipotizzando delle combo offerte a quote decisamente più performanti rispetto a quelle del tradizionale «1x2».

In quest'ottica, in stagione Lewandowski e compagni hanno sinora fatto registrare il 100% di esiti «Over 2,5»: 7 su 7. Ma fermarsi qui, sarebbe riduttivo: in realtà la squadra di Hansi Flick ha infatti l'85% di «Over 3,5» e anche di «Over 4,5», perché - a parte il 2-1 al Colonia della 6ª giornata - in ogni partita di campionato dei Campioni d'Europa si sono segnate almeno 5 reti!

In questa speciale classifica mondiale degli esiti «Over 2,5» il Bayern è in buona compagnia: a quota 100% - tanto per restare nei tornei europei più conosciuti e di maggiore appeal - ci sono anche l'Admira Wacker in Austria, Plzen e Sparta Praga nella Repubblica Ceca, l'HNK Gorica in Croazia e lo Jong Ajax nella "B" olandese.

A differenza del club di Sabener Strasse, che ha messo a segno 2 clean sheet (8-0 allo Schalke alla 1ª giornata e 5-0 all'Eintracht alla 5ª), Plzen e HNK Gorica condividono il primato anche per gli esiti «Goal», con lo stesso 100% dell'Atalanta e del Waasland Beveren in Belgio.

All'inverso, nella serie cadetta italiana c'è una squadra che sinora ha lasciato ben poco spazio allo spettacolo e ai gol: è il Frosinone. Per la formazione di Alessandro Nesta 100% di esiti «Under 2,5» e «No Goal», una combo sinora uscita puntualmente in tutte e 7 le gare di campionato sin qui disputate, e riscontrabile in nessun'altra formazione del vecchio continente, sia a livello di massima serie che di cadetteria.

Passando poi ai tradizionali segni «1x2», curioso il percorso sin qui disegnato dal Rijeka in Croazia: soltanto segni «1». Vince in casa e perde puntualmente fuori: una garanzia. Così come quella - ma soltanto all'88,9% - del Catanzaro, che in Serie C fa (quasi) sempre registrare il segno «x» al 45', un esito al raddoppio quanto mai appetibile per gli amanti delle quote alte.



per informazioni e suggerimenti: redazione@sportextra.it