Alessandro Sallusti: «Il divieto di pubblicità dei Giochi ha danneggiato il mercato senza risolvere il problema della ludopatia» 

Anche per il Direttore dell'importante quotidiano milanese il "Decreto Dignità" andrebbe subito abolito

«Il “Decreto Dignità”, che nella testa dei Cinque Stelle avrebbe dovuto stabilizzare e rilanciare l’occupazione, ha prodotto sicuramente, lo dicono tutti gli indicatori, più danni che benefici, ingessando ancora di più il mercato del lavoro e scoraggiando quindi le aziende dal procedere con nuove assunzioni, così come il divieto di pubblicità per le aziende che operano nel campo di scommesse e lotterie - contenuto nella stessa legge - ha prodotto danni ingenti al mercato pubblicitario senza scalfire minimamente il problema della ludopatia».
Lo ha affermato Alessandro Sallusti nel suo editoriale su “Il Giornale” «Cosa insegnano i fratelli Bianchi sul referendum». «Ormai sono due anni che il reddito di cittadinanza è in vigore e non solo si moltiplicano e consolidano i casi di abusi, ma funge esclusivamente da sostegno a persone, giovani e no, che di lavorare proprio non ne vogliono sapere. Il reddito di cittadinanza è la più importante e famosa riforma che Di Maio e soci si sono intestati ma non è l’unica che ha fallito».



per informazioni e suggerimenti: redazione@sportextra.it