Al via la Serie A TIM: circa 200 Paesi nel mondo potranno assistere al campionato più bello e avvincente

Dopo un’estate di successi per lo sport italiano, prima con la vittoria degli Europei di calcio della Nazionale, poi con un medagliere senza precedenti ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020, la Serie A TIM parte con una carica mai vista prima e una visibilità e attenzione che merita una platea globale.
Per questo motivo Infront, detentore dei diritti in esclusiva della Seria A TIM per l’estero (a eccezione di USA e MENA), ha lavorato con grande impegno dall’assegnazione nel mese di aprile a oggi, grazie a un team di vendita internazionale con sede in Svizzera, Italia, Francia, UK e Singapore. 

La Serie A TIM sarà infatti distribuita in circa 200 paesi nel mondo tramite 52 broadcasters multicanale che renderanno accessibile a oltre 1 miliardo di spettatori il massimo campionato italiano.

“Il nostro principale obiettivo – ha dichiarato Amikam Kranz, Vice President Media Sales and Operations di Infront – era di poter raggiungere una copertura il più completa possibile dei paesi esteri con accordi triennali, che garantiscano una continuità agli spettatori stranieri e ai connazionali residenti all’estero. Ogni accordo prevede che per ciascuna giornata di campionato siano trasmesse almeno 5 partite, oltre ai promo, al magazine di presentazione del weekend e agli highlights dell’intera giornata. Siamo molto soddisfatti del lavoro svolto in stretta collaborazione con Lega Serie A, di aver riconfermato partner storici, ma di averne anche coinvolti di nuovi, avendo trovato la giusta formula per far investire sul campionato italiano broadcaster che porteranno esposizione di qualità”. 

“La partnership con Infront, che prosegue da molti anni, si è rivelata anche in questa occasione vincente. – ha commentato l’Amministratore Delegato di Lega Serie A Luigi De Siervo - Per il prossimo triennio la Serie A TIM sarà trasmessa in circa 200 Paesi da 52 differenti broadcasters, a dimostrazione dell’amore e del grande interesse che il nostro campionato suscita nei tifosi di calcio di tutto il mondo e della crescita a livello internazionale del brand Lega Serie A. Siamo certi che con le tante innovazioni che abbiamo introdotto (l’innalzamento del livello produttivo della produzione televisiva, il trasporto di 12 segnali in 1080p e UHD dagli stadi in fibra ottica, la creazione del Centro di produzione della Lega Serie A di Lissone, la Centrale VAR, la virtualizzazione degli spazi pubblicitari delle partite sia soggettiva che centralizzata, una nuova camera tattica a centrocampo, la ricostruzione 3D di tutte le partite, il Virtual Coach in tempo reale e un sistema evoluto di tracking ed event data a disposizione delle squadre) e con le iniziative che svilupperemo in futuro, saremo in grado di offrire uno spettacolo sempre più avvincente a tutti gli appassionati della Serie A.” 

Broadcaster della Serie A per il triennio 2021/24. In alcuni Paesi la trasmissione delle partite sarà integrata da estratti, clip e highlights messi in onda da piattaforme lineari e digitali:

EUROPA
- ADJARASPORT: Georgia
- ARENA SPORT: Ex Iugoslavia (Bosnia Erzegovina, Croazia, Kosovo, Montenegro, Macedonia del Nord, Serbia, Slovenia)
- BEIN SPORTS: Francia, Andorra, Monaco, DOM-TOM
- BLUE SPORT e SKY: Svizzera, Liechtenstein
- BT SPORT: Regno Unito
- C MORE SPORT: Finlandia e Svezia
- CBC SPORT: Azerbaijan
- COSMOTE: Grecia
- CYTAVISION: Cipro
- DAZN: Germania e Austria
- DIGI SPORT, LOOK SPORT, TELEKOM SPORT: Romania
- ELEVEN SPORTS: Belgio, Lussemburgo, Polonia
- MATCH TV: Russia
- MAX SPORT e RING: Bulgaria
- MEGOGO: Ucraina
- MOVISTAR+: Spagna, Andorra
- NOVA SPORT: Repubblica Ceca, Slovacchia
- ONE: Israele
- OVERSPORT: Albania, Kosovo
- S SPORT: Turchia
- SETANTA SPORTS: CSI (Armenia, Azerbaijan, Bielorussia, Moldavia, Kazakistan, Kirghizistan, Tagikistan, Turkmenistan, Uzbekistan) e Paesi Baltici (Estonia, Lettonia, Lituania)
- SPORT TV: Portogallo
- SPORT 1, SPORT 2: Ungheria
- TOTAL SPORTS NETWORK: Malta
- TV2: Danimarca
- ZIGGO SPORT: Paesi Bassi

AMERICHE
- ESPN: Sudamerica (Argentina, Bolivia, Cile, Colombia, Ecuador, Georgia del Sud e Sandwich Australi, Isole Falkland, Paraguay, Peru, Uruguay, Venezuela); America Centrale (Messico, Belize, Costa Rica, Cuba, El Salvador, Guatemala, Haiti, Honduras, Nicaragua, Panama, Repubblica Dominicana); Caraibi (Aruba, Anguilla, Antigua e Barbuda, Bahamas, Bajo Nuevo Bank, Barbados, Bonaire, Cayman, Curaçao, Dominica, Giamaica, Grenada, Guadalupa, Guyana, Guyana Francese, Isola Navassa, Isole Clipperton, Martinica, Montserrat, Saba, Saint Barthélemy, Sint Eustatius, Saint Kitts e Nevis, Saint Martin, Saint Vincent e Grenadine, Saint Lucia, Suriname, Trinidad e Tobago, Turks e Caicos) 
- FUBO TV, TLN: Canada 

ASIA e OCEANIA
- BEIN SPORTS: Nuova Zelanda e Sudest Asiatico (Brunei, Cambogia, Filippine, Hong Kong, Indonesia, Laos, Malaysia, Singapore, Tailandia, Timor Est)
- DAZN: Giappone
- HTV e VTVCAB: Vietnam
- MACAU CABLE TV: Macao
- MIGU: Cina
- SPOTV: Corea del Nord, Corea del Sud
- VOOT SELECT: Subcontinente Indiano (India, Bangladesh, Bhutan, Maldive, Nepal, Pakistan, Sri Lanka)

AFRICA
- SUPERSPORT: Africa Sub-Sahariana (Angola, Benin, Botswana, Burkina Faso, Burundi, Camerun, Capo Verde, Ciad, Comore, Congo, Costa d’Avorio, Eritrea, eSwatini, Etiopia, Gabon, Gambia, Ghana, Guinea, Guinea Bissau, Guinea Equatoriale, Kenya, Lesotho, Liberia, Madagascar, Malawi, Mali, Mauritius, Mayotte, Mozambico, Namibia, Nigeria, Niger, Riunione, Ruanda, Sant’Elena e Ascensione, São Tome e Principe, Senegal, Seychelles, Sierra Leone, Sudafrica, Tanzania, Togo, Uganda, Zimbabwe, Zambia)
- CANAL+ AFRIQUE: Paesi francofoni dell’Africa Sub-Sahariana (Benin, Burkina Faso, Burundi, Camerun, Capo Verde, Ciad, Congo, Costa d’Avorio, Gambia, Ghana, Guinea, Guinea Bissau, Guinea Equatoriale, Mali, Niger, Repubblica Centrafricana, Repubblica Democratica del Congo, Ruanda, Senegal, Sierra Leone, Togo)
Verrà inoltre trasmessa in chiaro una partita per ogni giornata da emittenti nazionali in determinati Paesi, iniziando da Ghana e Kenya.



per informazioni e suggerimenti: redazione@sportextra.it