A novembre spesa in calo del 13% e valori negativi per quasi tutti gli operatori

L’incasso è stato pressoché garantito dal solo online, visto il lockdown delle Agenzie imposto a fine ottobre dal Governo, che il 3 novembre ha chiuso anche i corner

Il mercato delle scommesse sportive a novembre ha segnato una spesa di 107,5 milioni di euro, valore in calo del 12,9% rispetto ai 123,4 milioni spesi a novembre 2019. Il totale è da attribuire nella quasi totalità al gioco online, in quanto, dopo la chiusura delle sale scommesse imposta a fine ottobre dalle misure del Governo per l’emergenza Covid-19, il DPCM del 3 novembre scorso aveva chiuso anche la raccolta nei corner.
Ancora in positivo il totale della spesa nei primi 11 mesi del 2020: 1.401 milioni di euro, in aumento dell’1,8% rispetto ai 1.376 milioni del periodo gennaio-novembre dello scorso anno. Con la chiusura del gioco “fisico” confermata anche a dicembre, il settore chiuderà il 2020 con un calo. Per quanto riguarda le scommesse online invece, i primi 11 mesi del 2020 hanno segnato una spesa complessiva di 817,5 milioni di euro, in crescita del 28,9% rispetto ai 634,4 milioni di euro dello stesso periodo dello scorso anno. Va detto però che sia nel primo lockdown di marzo scorso sia in questa ultima parte dell’anno, chi vuole scommettere può farlo solo online ed è quindi normale che il gioco sia cresciuto in modo così evidente.

SCOMMESSE?SPORTIVE IN AGENZIA
Pesa l'effetto lockdown, nei primi 11 mesi del 2020 spesi 581 milioni di euro

Nei primi 11 mesi del 2020 la spesa nelle scommesse sportive in agenzia (che sono state chiuse per quasi 100 giorni nel lockdown di primavera e di nuovo da fine ottobre) è stata pari a 581,1 milioni di euro, con oltre 2 miliardi di vincite complessivamente finite nelle tasche dei giocatori da inizio anno, e un payout del 77,9%, secondo elaborazioni Agimeg su dati dei Monopoli di Stato.
Napoli si conferma la provincia con la spesa più alta (oltre 78 milioni di euro a fronte di 1.192 agenzie). Nelle 712 sale attive su Roma e provincia invece sono stati spesi 44,4 milioni di euro. Chiude il podio Milano con una spesa nelle scommesse sportive pari a 29 milioni di euro. Nella “top 5” delle città con la maggiore spesa anche Torino, con 23,4 milioni, seguita da Bari (21,7 milioni). Il dato più elevato in rapporto ai punti vendita si è però registrato a Bolzano, dove ognuna delle 24 agenzie ha totalizzato oltre 500mila euro di base imponibile media.

SCOMMESSE?VIRTUALI?IN?AGENZIA
Nei primi 11 mesi dell'anno spesa a oltre 169 milioni di euro
Nei primi 11 mesi del 2020 la spesa delle scommesse virtuali in agenzia è stata di oltre 169 milioni di euro, un dato che ha risentito dell’effetto lockdown. Le vincite, secondo elaborazioni Agimeg su dati dell’Agenza delle Dogane e dei Monopoli, superano invece i 910,2 milioni di euro. Napoli si conferma la provincia con la spesa più alta: 28 milioni di euro in 1.122 sale. Segue Roma con 11,5 milioni di spesa effettiva in 644 sale. Chiude il podio Milano con 9,4 milioni di spesa in 389 sale. Subito fuori dal podio Torino con 8,4 milioni e Palermo con 8 milioni.

SCOMMESSE?IPPICHE IN?AGENZIA
Tra gennaio e novembre spesi 17,7 milioni di euro: Milano in testa tra le città

Nei primi 11 mesi del 2020 la spesa nelle scommesse ippiche in agenzia è stata pari a 17,7 milioni di euro, un dato che ha risentito dell’impatto del lockdown di primavera e delle seconde chiusure da fine ottobre.
In vincite sono tornati finora ai giocatori circa 93,2 milioni di euro. Il payout - secondo elaborazioni Agimeg su dati dei Monopoli di Stato - ha raggiunto l’84%. Milano si conferma la città con la spesa effettiva più elevata (oltre 2,2 milioni di euro) seguita da Roma e Napoli che viaggiano pressoché appaiate (rispettivamente 2 e 1,9 milioni). Nella “top 5” delle città con la maggiore spesa anche Palermo (1,2 milioni) e Caserta (un milione), uniche province a superare la soglia del milione di euro. Anche qui, il dato più elevato di spesa in rapporto ai punti vendita si è registrato a Bolzano, dove ognuna delle 8 agenzie ha totalizzato oltre 155 mila euro.



per informazioni e suggerimenti: redazione@sportextra.it